Conast - società cooperativa

CONAST - Società Cooperativa

La nostra azione per l'ambiente,
i servizi ed il territorio, pone al centro di ogni attività la tutela della persona, della comunità e l'incremento occupazionale.

Inail: i rischi per la sicurezza e la salute nelle piscine

Un documento Inail fornisce un supporto a utenti e personale in merito alla tutela della salute ed alla sicurezza negli impianti natatori.

 

Inail: i rischi per la sicurezza e la salute nelle piscine

Pubblicato dall’Inail un quaderno relativo alla tutela della salute ed alla sicurezza negli impianti natatori. In particolare il Quaderno “Le piscine” vuole fornire un supporto agli utenti e al personale lavorativo, con particolare riferimento ai pericoli connessi all’uso delle piscine, il responsabile della piscina e l’assistente bagnanti, ai rischi derivanti dagli agenti fisici, chimici e microbiologici presenti nei contesti considerati, fornendo, nel contempo, elementi per il controllo e la prevenzione di tali rischi.
Il documento ricorda che nelle piscine, sia i frequentatori che i bagnanti “possono essere soggetti ad infortunio, di lieve o forte entità”.
In particolare è possibile che si verifichino “infortuni dovuti a cadute o scivolamenti, tali da comportare:
- lesioni dell’apparato scheletrico;
- fratture del cranio, lacerazione del timpano;
- fratture al tratto cervicale, dorsale, lombare, osso sacro, coccige;
- fratture al bacino, al torace;
- fratture agli arti superiori (braccio, avambraccio, polso e mano);
- fratture agli arti inferiori (femore, tibia, perone, piede);
- lesioni dentarie;
- lesioni muscolo-tendinee”.
 
Si ricorda poi chel’annegamento è un fenomeno a bassa incidenza ma ad elevata letalità
Dopo aver riportato informazioni sulla classificazione delle piscine, il documento si sofferma sugli utenti e sul personale e si indica che tra le figure professionali nominate dal titolare al fine di garantire la sicurezza dei bagnanti e la funzionalità dell’impianto “vi sono il responsabile e l’assistente bagnanti. Il titolare stesso può decidere di assumere formalmente la funzione di responsabile”.
 In particolare il responsabile della piscina deve:
- “osservare le normative previste per la sicurezza nei luoghi di lavoro;
- rispettare le eventuali prescrizioni imposte dall’Autorità di pubblica sicurezza in occasione di manifestazioni sportive, oltre che adempiere ai regolamenti delle federazioni sportive del CONI, afferenti alle attività natatorie;
- assicurare il corretto funzionamento della struttura sotto ogni aspetto gestionale, tecnologico e organizzativo;
- assicurare il rispetto dei requisiti igienico-ambientali previsti dall’allegato 1 dell’accordo del 2003;
- assicurare la corretta esecuzione delle procedure di autocontrollo previste (dai successivi articoli);
- assicurare che siano eseguite la pulizia quotidiana con l’allontanamento di ogni rifiuto e la disinfezione periodica, secondo quanto previsto dalle disposizioni regionali e dalle procedure di autocontrollo;
- adottare tutte le misure idonee ad evitare infortuni ai bagnanti ed ai frequentatori dell’impianto;
- incaricare solo personale qualificato e professionalmente capace;
- vigilare sull’operato del personale impiegato in modo da non incorrere in situazioni di responsabilità;
- porre attenzione ai contenuti di una buona assicurazione di responsabilità civile verso terzi e/o prestatori d’opera, che copra tutti i rischi inerenti all’uso dell’immobile e delle sue pertinenze, la permanenza dei medesimi, la gestione del servizio e delle attività effettuate, compresi eventuali sinistri ai bagnanti ed a chiunque, a qualunque titolo, acceda all’impianto natatorio”.
 
Mentre l’assistente bagnanti “deve assicurare la propria presenza durante l’orario di funzionamento della piscina. Abilitato alle operazioni di salvataggio ai sensi della normativa vigente vigila, ai fini della sicurezza, sulle attività che si svolgono in vasca e negli spazi perimetrali intorno alla vasca. Deve essere abilitato dalla Società nazionale di salvamento o dalla Federazione italiana nuoto”.
 
Scarica qui il quaderno "Le Piscine".

FONTE: Punto Sicuro

CONTATTI

Per informazioni:

tel. 030 3774422

info@conast.it

consulenze@conast.it

 

Elenco delle news

[<<]   [<]    1   2    3    4    5     [>]   [>>]

 
  • [ Privacy/Cookie Policy ]
  • [ sitemap ]
  • [ credits ]
  • [ CMS ]
  • [ login ]