Conast - società cooperativa

CONAST - Società Cooperativa

La nostra azione per l'ambiente,
i servizi ed il territorio, pone al centro di ogni attività la tutela della persona, della comunità e l'incremento occupazionale.

Il decreto ministeriale del 10 marzo 1998, all'articolo 2, impone al datore di lavoro di effettuare la valutazione il livello di rischio incendio del luogo di lavoro.
Questa valutazione porta ad una classificazione della struttura/attività in una delle seguenti categorie:
livello di rischio elevato;
livello di rischio medio;
livello di rischio basso;
così definite ai sensi dell'allegato IX del D.M. 10.03.98:
A titolo esemplificativo e non esaustivo si riporta un elenco di attività da considerare ad elevato rischio di incendio:
industrie e depositi di cui agli articoli 4 e 6 del D.P.R. n. 175/1988, e successive modifiche ed integrazioni;
fabbriche e depositi di esplosivi;
centrali termoelettriche;
impianti di estrazione di oli minerali e gas combustibili;
impianti e laboratori nucleari;
depositi al chiuso di materiali combustibili aventi superficie superiore a 20.000 ;
attività commerciali ed espositive con superficie aperta al pubblico superiore a 10.000 ;
scali aeroportuali, infrastrutture ferroviarie e metropolitane;
alberghi con oltre 200 posti letto;
ospedali, case di cura e case di ricovero per anziani;
scuole di ogni ordine e grado con oltre 1.000 persone presenti;
uffici con oltre 1.000 dipendenti;
cantieri temporanei o mobili in sotterraneo per la costruzione, manutenzione e riparazione di gallerie, caverne, pozzi ed opere simili di lunghezza superiore a 50 m;
cantieri temporanei o mobili ove si impiegano esplosivi.
 
I corsi di formazione per gli addetti alla squadra antincendio per attività a rischio incendio elevato hanno durata pari a 16 ore e contenuto definito dal D.M. 10/03/98.
si intendono a rischio d'incendio medio a titolo esemplificativo e non esaustivo tali categorie di attività:
i luoghi di lavoro compresi nell'allegato al D.M. 16 febbraio 1982 e nelle tabelle A e B annesse al D.P.R. n. 689 del 1959, con esclusione delle attività considerate a rischio elevato;
i cantieri temporanei e mobili ove si detengono ed impiegano sostanze infiammabili e si fa uso di fiamme libere, esclusi quelli interamente all'aperto;
I corsi di formazione per gli addetti alla squadra antincendio per attività a rischio incendio medio hanno durata pari a 8 ore e contenuto definito dal D.M. 10/03/98.
si intendono a rischio di incendio basso i luoghi di lavoro o parte di essi, in cui sono presenti sostanze a basso tasso di infiammabilità e le condizioni locali e di esercizio offrono scarse possibilità di sviluppo di principi di incendio ed in cui, in caso di incendio, la probabilità di propagazione dello stesso è da ritenersi limitata.
 
I corsi di formazione per gli addetti alla squadra antincendio per attività a rischio incendio basso hanno durata pari a 4ore e contenuto definito dal D.M. 10/03/98.
Per maggiori informazioni circa i corsi antincendio Vi invitiamo a consultare la relativa pagina nella sezione Formazione.
 
  • [ sitemap ]
  • [ credits ]
  • [ CMS ]
  • [ login ]